All’Antica Corte, pesce e specialità piacentine

26 Marzo 2021

All’ombra della maestosa Collegiata, elevata nel 2008 al rango di basilica e dedicata a Santa Maria delle Grazie, si trova il locale storico di Cortemaggiore, la Trattoria Antica Corte di Curtis Major. Già il nome annuncia la tipicità del luogo della Bassa Piacentina.
Le porte stile inglese, il logo storico in terracotta e il marchio di Qualità Italiana conferito nel 2006 sono di per sè un biglietto da visita. L’interno si presenta con due sale di diverse dimensioni, ben arredate, non sfarzose, che evidenziano la storicità del locale con foto e quadri che parlano di Cortemaggiore dal 1400 ai giorni nostri e dell’influenza che Verdi ha avuto in questi luoghi. Cortemaggiore era il capoluogo del Contado Aucense, territorio dei Pallavicino, che comprendeva gli attuali Comuni di Busseto, Besenzone, Villanova sull’Arda, Monticelli d’Ongina, Castelvetro Piacentino, Polesine, Zibello, Fidenza, Salsomaggiore Terme, Roccabianca, Noceto, Medesano, Varano de’ Melegari.
La Trattoria Antica Corte al piano superiore dispone di un salone per feste ed eventi come l’Asparago Piacentino che si tiene in primavera e la sagra del tortello a settembre.
La cucina è improntata alla tipicità piacentina e emiliana, con l’aggiunta di eccellenti proposte di pesce di mare che richiamano le origini dello chef marchigiano.
Chi vuole gustare a casa i piatti della Trattoria Antica Corte, li può scegliere dal menù settimanale del ristorante e acquistare presso la gastronomia adiacente al locale. Un’attività collaterale che si è rivelata fondamentale per affrontare l’emergenza sanitaria e relative chiusure. Oggi questo servizio prevede anche il recapito a domicilio e la consegna a gastronomie e locali di diversi Comuni dell’ex contado, con piatti sia caldi che freddi portati fino a Cremona.
Le prenotazioni avvengono telefonicamente allo 0523 836833, via Instagram, whatsapp, Facebook e altri social, sia per il ritiro in gastronomia che per le consegne a domicilio.
Artefici di questo successo culinario sono i coniugi Nazzareno Cartechini e sua moglie Gabriella Casali, piacentina doc. Si sono conosciuti nel 1973 e hanno dato vita a questa attività sempre più apprezzata.
Nazzareno, nativo di Montecassiano (Macerata), forte di un’esperienza professionale di oltre 40 anni, si è specializzato nella cucina di pesce di mare e in quella emiliana.
Gabriella, nativa di Casali di Morfasso, dal 1973 si dedica alla cucina tipica piacentina, gestisce la sala e il personale.
Sia al ristorante (quando le disposizioni ministeriali lo consentono), sia in gastronomia, sia per il servizio a domicilio la proposta è duplice: pesce e carne. Dopo gli antipasti classici di terra e di mare, gustate i ravioli di scampi al timo, i tagliolini con capesante e rucola, il riso ai frutti di mare, gli spaghetti allo scoglio, i tortelli piacentini del Petrarca, i pisarei e fasò, le lasagne della casa (una vera leccornia). Tra i secondi spiccano il fritto di calamari e gamberi, la treccia di branzino con capesante e gamberi, il filetto di orata alle melanzane, il branzino alla brace, la grigliata mista di pesce. E tra le carni, la tagliata di manzo, il filetto di manzo allo speck, il nodino di vitello alla parmigiana, la trippa, la piccola di cavallo, la fiorentina alla brace e altre specialità.
Si propongono piatti unici come il riso in pilaf alle verdure con misto di pesce in guazzetto e la paella alla valenciana, la costata di manzo al rosmarino con verdure di stagione. Il menù segnala gli allergeni: glutine, latticini, molluschi, crostacei. Buona la proposta di formaggi e dessert, con la sbrisolona di Nazzareno in evidenza. Ben articolata la carta dei vini e corretto il rapporto qualità/prezzo.
La Trattoria Antica Corte si trova in via Manfredi, angolo via Respighi a Cortemaggiore (Piacenza).

2 risposte

  1. Concordo, ottimi qualità e prezzo. La generosita’ gastronomica della cucina di Nazareno e l’ospitalità amichevole di Gabriella fanno dell’Antica Corte un luogo adatto a vari tipi di esperienze enogastronomiche accompagnate da un corposo Gutturnio piacentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.