Cremona sempre più ultima ruota lombarda

27 Marzo 2021

Cremona sta diventando l’ultima ruota del carro della Lombardia. Non abbiamo più sindaci di livello dai tempi di Zaffanella e il resto della classe politica è scarso, non ci difende ed è composto da figure senza grande spessore. Il sindaco attuale mi sembra calato in popolarità a causa di scelte politiche ed urbanistiche sbagliate. Una per tutte le invasioni di supermercati (pare ne arrivino anche nella ex snum). Le piste ciclabili sono utili, ma prima deve essere sistemato il manto stradale che fa schifo, tutto una buca. Il mancato palazzetto per sport e politiche giovanili, le incertezze sull’inceneritore e sulla questione ex Tamoil, il mancato sottopasso sulla via Castelleone all’inserzione con la circonvallazione (prima o poi succede qualcosa di grave), il mancato anello di circonvallazione che hanno tutte le città importanti: sono tutte questioni aperte. In Comune fanno gli schizzinosi sulla occupazione del verde dei parchi e non lo fanno sui centri commerciali a scapito della peculiarità economica cremonese, rappresentata dai piccoli esercizi commerciali che sono a sostegno di un centro storico di notevoli dimensioni.
Sostengo anche che i cremonesi non si sentono tutelati. Galimberti per legge è l’autorità sanitaria locale e non ha promosso una azione giudiziaria nei confronti della Regione, che tra l’altro ha altra maggioranza politica. Solo lamentele che non servono a nulla, prima sui vaccini antinfluenzali e adesso sui clamorosi errori delle vaccinazioni anti covid. E l’opposizione è ancora peggio, basti pensare che alle ultime elezioni comunali un 15% dei voti raccolti dal centrodestra alle regionali lo stesso giorno si è spostato verso Galimberti per non votare il duo Malvezzi/Zagni…..

Ettore Manes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.