CremonaFiere, manifesto e una raccolta di firme

8 Aprile 2021

‘La Mostra del bovino da latte è di Cremona e qui deve restare’. Questo è il punto fermo espresso dal presidente del Consiglio comunale Paolo Carletti, dal quale si parte per organizzare una serie di iniziative a sostegno della permanenza in città della rassegna zootecnica più prestigiosa che ogni anno si tiene a Cà de’ Somenzi. Carletti ha precisato che d’intesa coi capigruppo in consiglio comunale è stata lanciata la proposta di costituire un comitato e di avviare una raccolta firme. Proposta lanciata su questo blog da Giuseppe Foderaro. La riunione dell’Ufficio di presidenza sulla Fiera di Cremona è durata circa due ore e mezza. Una riunione che ha visto, oltre alla partecipazione dei capigruppo delle varie forze politiche presenti in Consiglio comunale, anche il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, il presidente di CremronaFiere Roberto Biloni e il direttore Massimo De Bellis. Le forze politiche, ha aggiunto Carletti, sono ‘concordi nel mettere tutte le energie’ per fare in modo che la Mostra nazionale del bovino da latte rimanga in città. Verrà redatto un manifesto che potrà essere sottoscritto dai cittadini perché abbia un’adesione massiccia. ‘Stiamo preparando un atto politico condiviso da sottoporre all’approvazione del consiglio comunale di Cremona e di altri consigli comunali del territorio’ ha precisato.
Carletti ha anche assicurato che ‘la Mostra si terrà in ogni caso a Cà de’ Somenzi e che c’è un piano di rilancio di CremonaFiere’.
Il presidente Carletti ha infine annunciato che il 15 aprile si terrà una riunione del Consiglio comunale a Cà de’ Somenzi interamente dedicata alla Mostra del bovino da latte e al futuro di CremonaFiere.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.