CremonaFiere, Manifesto adesione aperta a tutti

14 Aprile 2021

Si stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli prima della pubblicazione del Manifesto a favore del mantenimento a Cà de’ Somenzi della Mostra del bovino da latte che l’organizzatore Anafij ha trasferito al Centro Fiere Montichiari. L’adesione al Manifesto avrà l’imprimatur del Comune di Cremona e sarà aperta a tutti i cittadini. La proposta di una petizione popolare era stata lanciata su questo blog da Giuseppe Foderaro, già consigliere comunale e adesso esponente di Azione, il partito di Carlo Calenda. Il Manifesto trae origine da un dato di fatto: le rassegne zootecniche sono patrimonio storico di tutto il territorio cremonese dal 1861. Da 68 anni CremonaFiere ospita la Mostra del bovino da latte, in passato al Foro Boario e in anni più recenti a Cà de’ Somenzi. Questa manifestazione è organizzata da Anafij, l’Associazione nazionale allevatori di razza frisona e jersey, costituita a Cremona nella sede di via Cadolini da agricoltori locali nel 1957. Tale mostra, si precisa nel Manifesto, è strettamente connessa con la filiera agroalimentare che rappresenta un asse strategico dell’economia provinciale e un modello produttivo di eccellenza riconosciuto a livello internazionale.
Lo scorso 26 marzo Anafij ha annunciato il trasferimento della manifestazione al Centro Fiera Montichiari dal prossimo novembre. Anche in previsione dell’attuazione del piano di rilancio di CremonaFiere, che prevede un investimento di 10 milioni di euro nei prossimi tre anni e del quale potrà beneficiare l’intero territorio provinciale, nel Manifesto si chiede che tutti i soggetti direttamente coinvolti, mettano in atto ogni azione tesa al mantenimento della prestigiosa rassegna a Cremona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.