Centrale di Crotta d’Adda, no della Regione, ok di Piloni

13 Maggio 2021
‘Bene la decisione della Regione che sostiene le ragioni più volte espresse dal territorio e conferma le preoccupazioni e le criticità di un progetto che, nella sostanza e in tanti anni, non è mai cambiato’. A dichiararlo il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni che interviene in merito alla decisione della giunta lombarda di negare il rilascio dell’autorizzazione unica al progetto della Vis srl per la realizzazione dell’impianto idroelettrico ‘Budriesse’, lungo il fiume Adda, nel territorio dei comuni di Castelnuovo Bocca d’Adda (Lodi) e Crotta d’Adda (Cremona).
‘Con questa delibera la Regione accoglie le preoccupazioni già espresse dal territorio, soprattutto sull’impatto ambientale dell’opera – spiega Piloni –. Le stesse criticità, tra l’altro, erano già emerse nel 2017 e a quanto pare il nuovo progetto non ha fugato gli ulteriori dubbi sul problema dell’innalzamento del letto del fiume, con il rischio di impaludamento dei terreni agricoli circostanti’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.