Trattoria al Balurdù, cucina tipica cremasca e lombarda

31 Maggio 2021

Si fa presto a dire innovazione, ma qual è la vera novità nel settore della ristorazione, scaturita dalla pandemia da covid-19? La risposta è una sola: riadattare la propria attività con strumenti di prevenzione dagli attacchi da virus, oggi e domani. 

Questo è il pensiero di Claudio Brambilla, patron della Trattoria al Balurdù di Crema, che sta impostando il suo locale in modo flessibile, secondo le regole che le autorità sanitarie nazionali e regionali impartiscono al settore.

Dimostra questa nuova modalità la sanificazione degli ambienti che viene effettuata prima e dopo ogni turno di servizio con prodotti appositi, a norma di protocollo.

Il riadattamento degli ambienti è avvenuto con il distanziamento dei tavoli, nel giardino, e il sabato, la domenica e nei giorni festivi con l’utilizzo di spazi concessi in uso dalle attività vicine, previa sanificazione prima e dopo l’utilizzo degli spazi stessi. 

Con le riaperture, anche l’interno della Trattoria al Balurdù subisce un riadattamento all’ora di pranzo o di cena, se i clienti si accomodano al piano terra o al piano superiore dove gruppi e comitive trovano l’ambiente organizzato secondo le disposizioni sanitarie.

Anche per il menù la flessibilità e il riadattamento segna una svolta. Oltre alle specialità della casa, ovvero la cucina cremasca e del territorio lombardo, l’impronta innovativa consiste nella predisposizione di piatti che proteggono e sviluppano il nostro sistema immunitario, con particolare attenzione alle intolleranze e alle allergie. 

Sono inoltre allo studio con medici, ricercatori e alimentaristi, piatti e prodotti che contribuiscano a contrastare il virus. Lo studio verrà presentato con un evento che sarà comunicato a breve e con una iniziativa particolare.

 

MENU AL BALURDU’ (secondo la stagione)

Antipasti 

salva cremasca con le tighe e salame cremasco

salumi misti della tradizione cremonese

sorpresa di antipasti di stagione, terra, oppure mare, o acqua dolce

Primi piatti

marubini in brodo di gallina

paccheri al sugo di pomodoro con burrata e basilico.

Tajarin con gamberi e fior di zucca

tortelli cremaschi

tortelli cremaschi integrali doc

tortelli di zucca

tortelli, ravioli, pasta, tagliatelle, gnocchi tutto fatto a mano come tu vuoi

linguine aglio Oglio e peperoncino

risotto con le quaglie

risotto alla milanese con ossobuco

Secondi piatti

polenta e lumache

brasato di manzo 

battuta di fassona al coltello condita a tavola 

faraona ripiena 

orecchia d’elefante

costoletta di vitello alla milanese

noce di vitello al forno

lingua salmistrata

stracotto d’asina

gran bollito misto e ciottoline di sughi di casa (salsa verde, bagnet ross, salsa di capperi)

cotechino nostrano

mammella di mucca

guancialino di manzo

lumache in umido con polenta

polenta e coniglio nostrano

foiolo cremasco

la fiorentina

polipo con patate e olive.

merluzzo con polenta

orata al forno con verdure e patate lesse

fritto misto mare

Totani in umido ripieni di verdure

Dolci

Crostatina di frutta di stagione

La bertolina, dolce della specialità cremasca

Il Tiramisù

La Trattoria al Balurdù è a Crema, in via Capergnanica, 8 H. Si prenota telefonando al numero 0373 203163 oppure inviando un messaggio a trattoriaalbalurdu@libero.it o su https://www.facebook.com/trattoriaalbalurdu/

Prezzo medio attorno a 40 euro. Chiuso il lunedì sera.
Osvaldo Murri

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.