Festa Nazionale, gli auguri dall’ambasciatore in Tanzania

5 Giugno 2021

Riceviamo da Marco Lombardi, ambasciatore d’Italia in Tanzania, e volentieri pubblichiamo.

‘In occasione della Festa Nazionale, invio i  miei più sentiti auguri a tutti i miei cari  connazionali che vivono in Tanzania e  che, con il loro lavoro, contribuiscono a  rendere grande l’immagine dell’Italia in  questo Paese.  

Il mio pensiero va anche a tutti gli amici  che sono impegnati nell’accrescere  ulteriormente le già eccellenti relazioni  bilaterali tra Italia e Tanzania. Sappiate che  tutti voi potete sempre contare sul  sostegno dell’Ambasciata d’Italia che ha  l’obbiettivo di portare mutui benefici a  due tra i più bei Paesi al mondo.  

È per me un grande onore, parlare in  questo articolo del 2 giugno. Si tratta di  una data piena di significati per l’Italia!  Settantacinque anni fa, con il referendum  istituzionale, il Popolo Italiano decideva  che l’Italia sarebbe diventata una  Repubblica. Durante questo lungo  periodo, l’Italia ha conosciuto un  cambiamento epocale che l’ha portata a  divenire un Paese industrializzato. Grazie  allo straordinario lavoro svolto in questi  ultimi settant’anni dagli italiani, il nostro  Paese ha conosciuto uno sviluppo tale  che gli ha consentito di divenire membro  del G7 e, più di recente, del G20.  

La prosperità dell’Italia non sarebbe stata  possibile senza l’appartenenza all’Unione  Europea. Nell’immediato dopo-guerra, i  leader europei in un continente ancora in  macerie, hanno preso l’importante  decisione in favore di un’integrazione che  ha fatto dell’Unione Europea la nostra  casa comune. Grazie all’UE, l’Italia ha  saputo gestire le nuove sfide dettate  dall’internazionalizzazione dei mercati  mondiali. La famiglia europea, sotto  l’ombrello dell’UE, è stata capace di  raggiungere degli obbiettivi che, sessanta  anni fa, sarebbero stati impensabili.  

L’Italia è anche orgogliosa della sua  partecipazione alla NATO ed alle Nazioni  Unite che le hanno garantito un lungo  periodo di pace. Il mio Paese, anche  all’interno dell’importante cornice di  queste organizzazioni internazionali, è  fortemente impegnato in progetti che  hanno l’obbiettivo di aiutare e dare  speranza a Paesi e popoli in tutto il  mondo.  

L’Italia è ben conosciuta in Tanzania e nel  mondo intero, per la storia, l’arte, lo stile di  vita, la cultura e la bellezza. Siamo  impegnati per preservare queste  straordinarie caratteristiche che rendono  il nostro Paese unico a livello mondiale.  Siamo ben lieti di condividere il nostro  patrimonio con il mondo intero. Chi non si  sente italiano quando attraversa il Ponte  di Rialto a Venezia? Durante una visita alla  Galleria degli Uffizi, vorremmo tutti essere  di Firenze. Gli antichi romani, insieme con  gli stupendi monumenti che, dopo secoli  di storia, dominano ancora oggi le vedute  di Roma, hanno costruito un importante  pezzo della nostra civilizzazione. Io vengo  dal Piemonte, che, pochi anni orsono, è  diventato patrimonio dell’UNESCO e vi  invito ad assaggiare un buon bicchiere del  nostro vino! 

La Tanzania è nel nostro cuore! Più di  sessantamila turisti italiani la visitano ogni  anno. Il nostro grande amore per questo  Paese nasce dal fatto che abbiamo tante  cose in comune.  

Siamo interessati nello sviluppare  ulteriormente la cooperazione culturale e  commerciale con la Tanzania che ha  un’economia dagli elevati tassi di crescita.  Vogliamo costruire una relazione  ‘win-win’ con i nostri amici tanzaniani.  

L’Ambasciata d’Italia crede nella  grandissima importanza delle relazioni  ‘people to people’. Il dialogo ed i progetti  comuni tra le società civili rappresentano  un fattore chiave nel positivo sviluppo e  nell’evoluzione delle relazioni tra Stati. Per  questo motivo, il nostro plauso va  all’importante lavoro che, da tanti anni, è  qui svolto dalle organizzazioni della  società civile e dai missionari italiani.  Riteniamo che le loro attività, che sono di  grande successo, abbiano un  importantissimo significato sia per l’Italia  che per la Tanzania.  

La Tanzania è divenuta il ‘gateway’ per  l’Africa orientale e rappresenta sempre di  più la porta d’accesso ad un mercato di  più di cinquecento milioni di  consumatori. Grazie alla sua strategica  posizione geografica, la Tanzania  contribuisce allo sviluppo dei commerci e  dei traffici internazionali in Africa, ma  anche in Medio Oriente, Asia ed Europa.  Siamo ben consapevoli delle grandi  opportunità offerte e siamo impegnati a  fornire il nostro contributo a questa  ‘success story’. Gli italiani sono interessati  ad investire in questo splendido Paese e,  grazie alle sue grandi potenzialità,  confidano nel successo dei loro  investimenti. 

Annettiamo quindi grande importanza  alla cooperazione politica con la Tanzania  sia a livello bilaterale che multilaterale e  auspichiamo che essa possa essere  ulteriormente rafforzata per poter fare  fronte comune per trovare positive  soluzioni alle sfide del mondo  contemporaneo.  

Insieme con tutto il personale  dell’Ambasciata d’Italia nella Repubblica  Unita di Tanzania, auguro una felice Festa  Nazionale ai miei cari connazionali, alle  istituzioni e ai cittadini tanzaniani ed a  tutti gli amici impegnati nel successo  delle nostre relazioni bilaterali. Viva  l’Italia! ‘

Marco Lombardi  

Ambasciatore d’Italia in Tanzania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.