L’effetto farfalla’ raccontato da Grammenos Mastrojeni

24 Giugno 2021

Grammenos Mastrojeni, diplomatico italiano, collaboratore di ‘Bene Comune’, dai primi anni Novanta ha intrapreso la riflessione e una serie di ricerche sull’allora incompreso legame fra tutela dell’ambiente, coesione umana, pace e sicurezza, Ha pubblicato il primo articolo sull’interconnessione fra ambiente e stabilità sociale nel 1994, anticipando il primo allarme ufficiale emerso nel 1997 con il rapporto Geo-1 curato dal Programma delle Nazioni unite per l’ambiente. La sua prima monografia sull’argomento, ‘Il ciclo indissolubile. Pace, ambiente, sviluppo e libertà’, è stata pubblicata nel 2002. Ha insegnato Soluzione dei conflitti in diversi atenei, in Italia e all’estero e, nel 2009, la Ottawa University in Canada gli ha affidato il primo insegnamento attivato da un’università sulla questione Ambiente, risorse e geostrategia, materia che continua a insegnare.

Collabora con il Climate Reality Project, iniziativa rivolta a diffondere la consapevolezza dei rischi legati al cambiamento climatico lanciata dal premio Nobel Al Gore. Tra le sue pubblicazioni segnaliamo: Il ciclo indissolubile. Pace, ambiente, sviluppo e libertà nell’equilibrio globale (Vita e pensiero 2002); I segni dei tempi (Mursia 2006); L’ecorivoluzione necessaria (Edizioni Scientifiche Italiane 2008); L’ arca di Noè. Per salvarci tutti insieme (Chiarelettere 2014); Effetto serra effetto guerra. Clima, conflitti, migrazioni: l’Italia in prima linea (Chiarelettere 2017 – seconda edizione 2019).

Nel link che segue, un qualificato, recente intervento di Grammenos Mastrojeni.

Le ali di un ancora possibile “Effetto farfalla”, raccontate e spiegate dal suo autore, Gramménos Mastrojeni

Benito Fiori

per Abc – La Rete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.