Cremona Solidale, Alessandra Bruschi direttore generale

28 Luglio 2021

Arriva alla direzione generale di Cremona Solidale dopo  una travagliata esperienza al vertice dell’Iss di San Marino, Alessandra Bruschi, e dopo che all’azienda speciale cremonese era stato emanato un nuovo bando in seguito alla rinuncia di Giacomo Boscagli. Il consiglio d’amministrazione ha approvato oggi l’incarico, ma con qualche distinguo.

Bruschi, a pochi mesi dall’assunzione della guida dell’Iss nella Repubblica del Titano, si era trovata un consiglio spaccato, perciò dopo un solo anno di lavoro si è dimessa.  Pomo della discordia e origine delle rimostranze fatte dalla dg prima alla Reggenza poi al Congresso di Stato, erano le divergenze emerse nel comitato esecutivo dell’Iss, Istituto Sicurezza Sociale, che aveva grosse criticità da risolvere.

Alessandra Bruschi, 44 anni, cremonese d’origine, vanta un curriculum di tutto rispetto. E’ stata in precedenza direttore U.O.  Controllo Strategico in Regione Lombardia e prima ancora direttore della Gestione operativa dell’Asst di Mantova e direttore amministrativo dell’Azienda socio sanitaria di Cremona. L’esperienza lavorativa più lunga è stata all’Asst di Mantova, dov’è entrata con l’incarico di direttore della Gestione amministrativa e servizi sanitari nel 2008 per poi assumere, nel 2011, il compito di direttore Controllo di gestione e flussi informativi. Ha conseguito un master alla SDA Bocconi in logistica, trasporti, infrastrutture e  una laurea in management sanitario col punteggio di 100/100.

‘Avendo lavorato al progetto Cremona Solidale in prima persona – dichiara Maura Ruggeri, assessore comunale di Cremona all’Istruzione e consigliere dell’Azienda – posso dire che è importante comprendere e mantenere, pur innovando, la vocazione sociale e socio sanitaria della struttura, che non è un ospedale. Questo è ciò che mi auguro venga interpretato anche dal nuovo management’.

Vittoriano Zanolli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.