Daniel Frey, figlio d’arte, acquistato dall’Us Cremonese

9 Agosto 2021

L’Unione Sportiva Cremonese comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Daniel Nicolas Frey. Nato a Milano  il 27 febbraio 2002, Frey è un esterno difensivo. Dopo aver iniziato nel settore giovanile del Milan, Daniel è passato al Chievo Verona dove ha giocato nelle formazioni Under 16, Under 17 e Primavera. Daniel Nicolas è figlio dello storico portiere Sébastien Frey (Ritiro). e nipote di Nicolas Frey (Ritiro). Dunque è figlio d’arte.

‘Mio padre cerca di essere il più presente possibile nella mia sfera calcistica – spiega Nicola Daniel – ma allo stesso tempo mantiene le distanze necessarie per far sì che possa aprirmi da solo la strada. Devo costruirmi un nome mio, staccarmi dall’’essere figlio di’ e diventare Daniel Frey. Sia papà che zio Nicolas hanno avuto grandi carriere e per me sono un punto di riferimento. Se sento la pressione? Assolutamente no, avere in famiglia professionisti così importanti non può che essere un bene. Magari quando ero più piccolo mi facevo influenzare dai pregiudizi e sentivo la pesantezza della situazione, adesso mi faccio molti meno problemi’. Testa sulle spalle e un obiettivo ben preciso da perseguire, ma i ricordi del passato sono un bene inestimabile da conservare gelosamente: ‘Quando andai a vedere mio padre per la prima volta allo stadio ero emozionatissimo, un grande orgoglio vederlo in campo, era ai tempi della Fiorentina. A fine partita scesi negli spogliatoi, ero in trepidazione, vedere tutti quei giocatori che fino a quel momento avevo ammirato solo in televisione, l’affetto della gente verso mio padre quando siamo usciti, lui che firmava gli autografi, i tifosi che cantavano, tutto questo mi è rimasto davvero nel cuore e lo porterò sempre con me’.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.