Cremona, taglio delle piante, Nolli (M5s) all’attacco

22 Agosto 2021
‘Dopo avere chiesto la moratoria del taglio alberi e la convocazione delle Commissione Ambiente per meglio analizzare la situazione (con PEC del 20 agosto scorso) e aver visto che anche le varie associazioni ambientaliste si sono mosse in tal senso, ho chiesto, ai vari capigruppo delle opposizioni di appoggiare tale iniziativa firmando una richiesta congiunta.
Qualora tale richiesta venga ignorata dalla maggioranza (il presidente di tale commissione è della maggioranza)
provvederò a richiedere la convocazione della commissione di Vigilanza per chiedere delucidazioni al sindaco su quanto avvenuto.
La commissione di Vigilanza è l’unica la cui presidenza è assegnata alla minoranza e, per questo, l’unica convocabile.
Riteniamo che la definizione ‘potatura piante’ non possa comprendere l’abbattimento cui stiamo assistendo. Nei prossimi
giorni invieremo una mozione per chiedere al consiglio
di impegnare la giunta affinché le piante abbattute vengano rimpiazzate con piante di ragionevole dimensione e che non vi sia un diverso utilizzo di quegli spazi liberati. Non consideriamo
di ‘dimensione ragionevole’ delle piante da 110 centimetri (come
ipotizzato).
Conto sulla collaborazione delle altre forze d’opposizione e di quelle forze di maggioranza che si definiscono ambientaliste al fine di evitare questo scempio al quartiere Po che storicamente è uno dei più verdi di Cremona e che ci teniamo a preservare come tale’.
Luca Nolli
consigliere comunale Movimento 5 stelle Cremona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.