Protti vittima della cultura della cancellazione

1 Settembre 2021

Ancora una volta alcuni delinquenti hanno imbrattato la targa della via dedicata al grande baritono cremonese Aldo Protti. C’era da aspettarselo, visto che da anni ormai in tutta Europa ogni monumento o targa commemorativa di personaggi che non piacciono alla peggior sinistra di sempre viene vandalizzato. Anche Aldo Protti e Cremona sono vittime di questa cultura della cancellazione.

Samuele Digiglio

presidente della Federazione provinciale di Gioventù Nazionale

Matteo Carotti

coordinatore cittadino di Gioventù Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.