Cremona, una maxi scultura di oltre mille chili di torrone

15 Novembre 2021

Un abbraccio che pesa oltre 1000 chili, per 3 metri e mezzo d’altezza: sul grande palco di piazza del Comune di Cremona per la Festa del Torrone, il maestro cioccolatiere Mirco della Vecchia ha voluto firmare un’opera d’arte golosa che sancisce una forte volontà di ripartire e di rimanere connessi. ‘Un abbraccio genderless, simbolo dell’affetto universale, due umani senza riferimenti di sesso o di età, ma con un unico messaggio, rimanere uniti dopo due anni di difficoltà’ spiega l’artista.  ‘La maxi scultura di Sperlari, che come ogni anno realizza un’opera d’arte in occasione della Festa del Torrone, quest’anno rappresenta un abbraccio ipotetico tra tutti i dipendenti della storica azienda cremonese con la loro città – spiega Massimiliano Belllini, Plant Manager di Sperlari – un gesto di unione e condivisione, il giusto ‘dulcis in fundo’ che tutti noi ci meritiamo dopo due anni tanto provanti, tema della festa di quest’anno’. E continua: ‘Per noi è un anno molto importante, Sperlari compie 185 anni e abbiamo pensato di far firmare ogni mattoncino di cui si compone la statua a ognuno dei dipendenti della storica fabbrica di bontà, per sancire ancora una volta la forza appartenenza cittadina. Questo Natale è quello della ripresa e della ripartenza, ma anche del calore umano e della vicinanza’.

Prosegue fino a domenica 21 novembre la Festa del Torrone in centro a Cremona, dal tema ‘dulcis in Fundo’ un’edizione speciale di 9 giorni, nella sua versione originale, con oltre 250 appuntamenti in programma, degustazioni, showcooking e appuntamenti culturali.

Per il programma completo www.festadeltorrone.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.