Riforma sanità, Degli Angeli (M5s): ‘Dobbiamo fermarla’

18 Novembre 2021

Riforma Sanità, consiglio regionale convocato in notturna. Degli Angeli (M5s Lombardia): ‘Riforma incostituzionale e da riscrivere completamente, c’è in gioco la nostra salute. Staremo in Aula tutto il tempo necessario, fino a tarda notte’. ‘Non ci fermeremo. Utilizzeremo ogni minuto e ogni strumento a nostra disposizione, per fermare la (non)riforma Moratti-Fontana, anche se dovessimo restare in aula a oltranza per fare ciò che la maggioranza ha impedito fosse fatto in Commissione: ossia discutere di una (non)riforma che allontana la medicina dai territori, non risolve i problemi legati alle liste d’attesa e penalizza il pubblico rispetto al privato’. A dirlo è Marco Degli Angeli, consigliere pentastellato di Regione Lombardia, il quale ha poi asserito: ‘Da lunedì prossimo, 22 novembre, saremo in aula ad oltranza: considerata la volontà delle opposizioni di utilizzare tutto il minutaggio a nostra disposizione, la presidenza del consiglio regionale è stata costretta a prolungare i lavori di aula fino alla mezzanotte di tutti i giorni, almeno fino al 26 novembre. La nostra intenzione – chiosa Degli Angeli – è anche andare oltre questa data, obbligando la giunta a sedute straordinarie anche nei week-end e nelle settimane di dicembre. A nostro avviso, infatti, questa riforma è incostituzionale e quindi a rischio di bocciatura da parte della Corte Costituzionale nonché fortemente lesiva dei diritti dei malati. Per questo motivo riteniamo che andrebbe ritirata e riportata in commissione Sanità, per una sua completa revisione.

Conclude il consigliere: ‘Se la giunta credeva che avremmo piegato la testa di fronte allo scempio di un testo calato dall’alto che non risolve i problemi e insiste nel commettere gli stessi errori, ora
avrà tutto il tempo per capire quanto si sbagliasse. Stiamo parlando del futuro della sanità lombarda, quindi della nostra salute e del nostro futuro. Non ci arrenderemo dinnanzi ad una
battaglia così fondamentale’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.