Il ‘Conservatorio’ di Cremona passa dal Comune allo Stato

20 Gennaio 2022

‘Almeno questo risultato Luciano Pizzetti l’ha ottenuto’. E’ il commento che rimbalza dai banchi dell’opposizione in consiglio comunale a quelli della maggioranza alla notizia che l’Istituto di studi superiori musicali Claudio Monteverdi di Cremona ha ottenuto anche formalmente la statizzazione. Da anni si perseguiva l’obiettivo del passaggio  del ‘pareggiato’ sotto la giurisdizione statale per i numerosi vantaggi legati a questa operazione. Gli oneri economici sinora hanno gravato principalmente sul Comune che faticava a sostenerli. Era principalmente questo il nodo da sciogliere. I presidenti che si sono succeduti, da Gianni Mainardi ad Adriana Conti hanno battuto con convinzione questa strada e ora se ne raccolgono i frutti. Ad annunciare la statizzazione è stato oggi l’assessore comunale alla Cultura Luca Burgazzi. Si attendeva che la decisione, annunciata due anni fa, venisse formalizzata. Burgazzi ha ringraziato, tra gli altri, il presidente Andrea Rurale e la direttrice Anne Colette Ricciardi. Il Conservatorio si trasferirà al Palazzo Grasselli, in corso Venti Settembre a Cremona.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.