Castelleone. Biogas, timori per sversamento da un impianto

9 Febbraio 2022
Sversamento da impianto biogas. Degli Angeli interroga Regione e Arpa: ‘Necessario lavorare su autorizzazioni più severe e restrittive e intensificare i controlli. Ora la Regione e gli enti chiariscano i danni subiti all’ambiente’
È con forte disappunto e preoccupazione per la salute ambientale e dei cittadini che ho appreso come un incidente successo all’interno di un impianto di biogas del Comune di Castelleone, abbia avuto come conseguenza lo sversamento del cosiddetto digestato nelle acque del Serio e dell’Adda, e che ora sta raggiungendo quelle del fiume Po. ‘Per questo motivo – spiega Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia – ho voluto chiedere ad Arpa e alla Dg Welfare di Regione Lombardia quali siano stati gli esiti delle analisi e delle verifiche effettuate da ARPA e Ats, e soprattutto se ci sia già stato un riscontro di contaminazione delle acque e del territorio, ovvero un possibile rischio per la salute dei cittadini’.
Aggiunge il consigliere: ‘Questo è un evidente segnale di cosa accade rispetto a quando si parla con troppa facilità di nuovi impianti e si sottovaluta la questione degli impatti e rischi cumulativi. Il risultato è quello di mettere a rischio l’intero habitat floro-faunistico. Ora mi auguro che Regione assieme agli enti preposti chiarisca quali provvedimenti intenda prendere e soprattutto chiarisca come intendendo circoscrivere la potenziale contaminazione delle acque e delle sponde, tutelando la salute dei cittadini e dell’ecosistema fluviale, ma soprattutto mi auguro che si proceda a lavorare su autorizzazioni più restrittive e severe ed intensificare i controlli affinché incidenti del genere non accadano ancora’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.