Breast Unit, ecco perché Bottini e Generali ruppero

25 Febbraio 2022

Caro direttore, ho letto il suo articolo sulla Breast Unit dell’ospedale maggiore di Cremona, la sua genesi e le difficoltà successive e attuali. Scrivo per spiegare quali sono stati i rapporti tra il chirurgo Alberto Bottini e l’oncologo Daniele Generali  e la causa della rottura tra i due medici perché le cose non stanno esattamente come vengono descritte nell’articolo in questione. A Bottini era stato imposto Generali e Area Donna dalla direzione. La Breast Unit sarebbe diventata una cellula dell’Area Donna e con essa Bottini. Generali era fortemente sponsorizzato da Carlo Malvezzi, ciellino doc, già vicesindaco di Cremona e poi consigliere regionale. E così i giochi si sono chiusi. Tenga presente che a quell’epoca direttore generale dell’ospedale maggiore era Camillo Rossi, altro cielllino, e che in quel periodo Generali si era avvicinato a Comunione e Liberazione.  Questo è il motivo per cui Alberto Bottini se n’è andato sbattendo la porta. Motivo quasi analogo fu per la dipartita del primario ortopedico che chiedeva più spazio. Non gli fu consentito. Da quel momento è iniziata la fuga dei professionisti dall’ospedale vuoi anche per raggiunti limiti di età o anche per spiacevoli vicende giudiziarie. Ha ragione quando si preoccupa per il contenuto del nuovo ospedale e non per il contenitore. Staremo a vedere.

 

Lettera firmata

(Cremona)

2 risposte

  1. Certo che se uno diventa primario perché si avvicina a CL e diventa professore universitario grazie ad un presidente di regione del PD, deve essere proprio bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.