Claudio Demicheli dimenticato dalla giunta comunale

1 Marzo 2022

Claudio Demicheli è scomparso il 19 febbraio. Le esequie si sono celebrate il lunedì successivo a Bonemerse in una chiesa affollata, Claudio era una persona amata e apprezzata per la sua sensibilità nei confronti di tutti, amici e non. Aveva ricoperto un ruolo amministrativo nella giunta di Oreste Perri come assessore. L’ex sindaco c’era nei banchi a salutare l’amico, vicino alla moglie Betty. Come sindacalista Demicheli si era sempre impegnato, perorando le cause di chi gli chiedeva aiuto. I cittadini avevano avuto modo di osservare la cura con la quale il cimitero, di cui Claudio si occupava come assessore, era tenuto. Sui social molti hanno espresso la partecipazione al lutto e hanno avuto parole di affetto e di riconoscenza. Ma hanno constatato con stupore e rammarico l’assenza di una rappresentanza istituzionale che portasse il saluto dell’attuale giunta e del sindaco a un uomo che aveva dato il suo contributo concreto alla città. Il vicesindaco Andrea Virgilio e l’assessore Maura Ruggeri il giorno del funerale alle 12 hanno reso omaggio al defunto con una visita alla camera ardente.

I commenti su Facebook sono molto espliciti. Eccone alcuni.

‘Avete snobbato un uomo che dava cuore e anima per i cittadini cremonesi, che faceva suoi i loro problemi, che era presente per aiutare a risolverli!!!  Mai visto un rispetto per i defunti come il suo: il cimitero era una giardino. La sua bandiera era giustizia e lealtà…’

‘Claudio non si meritava un trattamento così da parte della sua città nella persona del sindaco e di tutta quanta la giunta’

‘Davanti alla morte non dovrebbero esistere né  colori né schieramenti’

‘…vergognoso fingere di ignorare una persona di questo tipo. Sono rimasta molto male…’

‘…uno  che si è dato da fare per tutti…’

‘ …sempre disponibile con noi… indimenticabili le sue battute…’

‘ Lo ricordo con affetto, seppur di opinioni politiche diverse dalle mie. In un momento difficile mi diede amicizia e solidarietà’

‘ … vai bene solo quando fai comodo…’

Negli stessi giorni un folto gruppo di rappresentanti istituzionali di Cremona si è recato a Dubai a promuovere la liuteria cremonese. Impegni di alto valore politico, non si discute. Umanamente, però, al di là della politica un’espressione di cordoglio pubblico non doveva mancare. Nemo propheta in patria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.