M5s: ‘Crema, ex Stalloni, il Comune apra i cancelli’

25 Marzo 2022

Gli Stalloni sono un’area verde importante nel cuore del centro storico, abbandonata da decenni e non valorizzata. Quei cancelli chiusi gridano vendetta. ‘Abito a Crema da 47 anni e si parla di valorizzare gli Stalloni da allora. È una vergogna che quel cancello sia ancora chiuso’ commenta Mario Verardi, architetto ed attivista del M5S Cremasco.  Il candidato sindaco Manuel Draghetti rilancia l’apertura di quel cancello: ‘Il Comune deve aprire un tavolo permanente con Regione Lombardia, proprietaria dell’area, per capire come valorizzare i fabbricati presenti, che possono avere diverse funzioni, da quella assistenziale, a quella associativa, espositiva, sanitaria, di valorizzazione mercatale specifica ecc. ecc.’. ‘Regione Lombardia – continua – purtroppo non ha alcun interesse specifico a rendere fruibile quell’area per i cremaschi. È l’Amministrazione che deve pressare e presentare proposte e progetti per il recupero degli Stalloni’.

Due le azioni immediate proposte dal M5S Cremasco:

  1. l’apertura dei cancelli, con un accordo di programma tra Comune e Regione, per rendere gli Stalloni un’area verde aperta a tutti i cittadini, ben tenuta e valorizzata. La città ha bisogno di aree verdi e tenerne una chiusa non è sensato;
  2. altra azione immediata è l’abbattimento del muro che affaccia su via Mercato, con l’obiettivo di ricavare lungo quella via ulteriori parcheggi, di cui la città ha estremo bisogno, oltre a collegare il quartiere di Crema Nuova con il centro storico cittadino. Una cancellata da aprire e chiudere secondo determinati orari che delimitino il parco ed evitino punti ciechi al suo interno è la soluzione migliore al posto di un muro insensato che separa il centro da Crema Nuova.

Il consigliere regionale Marco Degli Angeli conclude: ‘Ho presentato pochi giorni fa un’interrogazione a Regione Lombardia per porre una serie di domande sul dossier degli ex Stalloni, a partire dal ruolo che il Comune ha avuto in questi anni. Regione Lombardia non ha mai preso in considerazione la valorizzazione di quest’area di sua proprietà. Su un piano Marshall di 3 miliardi di euro, che ha finanziato qualunque opera ed operetta in Regione, non è stato messo nemmeno un centesimo sugli Stalloni ed è un vero peccato. Sempre respinti anche i miei emendamenti in questi anni per iniziare a stanziare qualche fondo del bilancio regionale su quest’area’.

Draghetti: ‘Il M5S Cremasco alla guida della città di Crema tornerà a far aprire i cancelli di questa bellissima area, ormai solo nei ricordi dei cremaschi da diversi anni’.

 

ITR 21443 – chiarimenti ex stalloni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.