Smog, Piloni (Pd): ‘Spingiamo sulla transizione ecologica’

14 Maggio 2022
“La Corte di giustizia europea ha condannato l’Italia per il superamento dei valori di biossido d’azoto: una bruttissima notizia soprattutto per la Lombardia che continua ad essere la regione più inquinata d’Europa e che proprio per questo dovrebbe investire più di altre sulla transizione ecologica. Purtroppo, invece, nella nostra regione sembra mancare una vera e propria cultura in questo senso e si continuano a ostacolare i Comuni che si muovono per accelerare questo processo. Chi governa ormai da oltre trent’anni continua ad autoassolversi e a pensare che la transizione ecologica debba essere compatibile con una sorta di status quo dell’economia e della società lombarda. Questo però non è sempre possibile: la salute è una sola e i limiti europei sono stati stabiliti proprio per non nuocere alle persone. Si tratta di limiti che non possono essere modificati tenendo conto dei contesti territoriali, come vorrebbe la maggioranza. Servono programmazione e investimenti, qui più che altrove dobbiamo riuscire a fare la differenza, perché non c’è più tempo e se non si raggiungono gli obiettivi, bisogna cambiare squadra”.

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni, dopo che la Corte di Giustizia Ue ha accolto il ricorso della Commissione europea dichiarando l’inadempimento dell’Italia per il mancato rispetto del valore limite annuale fissato per il biossido d’azoto in diverse zone e per la mancata adozione di misure atte a garantire il rispetto dei valori limite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.