Il Movimento Cristiano Lavoratori riparte a Vidolasco

18 Maggio 2022

Con una cerimonia ufficiale è ripartito il circolo MCL di Vidolasco, nel Comune di Casale Cremasco e Vidolasco che ha riaperto i battenti dopo i vari lock down imposti dalla pandemia: alla mattinata erano presenti il sindaco Antonio Grassi insieme alla giunta comunale, il parroco don Giambattista Scura, il presidente MCL del territorio Michele Fusari insieme al presidente del circolo Stefano Lotti e con un nutrito numero di dirigenti della presidenza centrale della sede e molti responsabili degli altri circoli MCL presenti nei territori di competenza e azione operativa per brindare tutti insieme alla ripartenza; erano infine ovviamente presenti i soci del circolo MCL di Vidolasco, tanti abitanti del paese e i rappresentanti delle altre realtà vive e attive della comunità.

Nel saluto ai presenti, il sindaco Antonio Grassi è apparso molto compiaciuto di aver contribuito a permettere questa ripartenza, in quanto le forze vive e attive in paese, con particolare rimarco per quelle a vocazione sociale e aggregativa come il circolo MCL, sono sempre state tenute in forte considerazione e sostenute dall’amministrazione comunale. Molto soddisfatti e compiaciuti sia il presidente MCL del territorio Michele Fusari che il presidente del circolo Stefano Lotti i quali hanno invitato i presenti a festeggiare a dovere la “rimessa in moto” di questa realtà storica che vedrà, nella gestione, il coinvolgimento e il protagonismo di alcuni giovani del paese che, con spirito di servizio, si sono messi in gioco fattivamente a supporto della sede MCL del territorio che ha creduto fortemente in loro.

Anche il parroco don Giambattista Scura, che ha benedetto i locali dopo il taglio del nastro, ha colto lo spirito di gioia e di festa nei presenti alla mattinata sottolineando che la ripartenza del Movimento Cristiano Lavoratori a Casale Cremasco Vidolasco, dopo lo stop forzato per la pandemia, farà bene sia al paese sia alle comunità limitrofi, che troveranno nel circolo un prezioso punto aggregativo e sociale a servizio delle fasce deboli e fragili della popolazione.  Al termine degli interventi programmati aperitivo e brindisi per tutti i presenti nel rispetto delle normative vigenti.

“Siamo davvero molto felici di aver permesso al circolo MCL di Vidolasco di ripartire dopo lo stop
per la pandemia – racconta il presidente MCL del territorio Michele Fusari – e voglio, anche a
nome della dirigenza e dell’assistente ecclesiastico centrale, ringraziare pubblicamente tutti gli
attori che hanno creduto in questa possibilità, Il sindaco e la sua giunta per averci rinnovato la
fiducia, il parroco per le belle parole spese per il nostro Moviment , la popolazione di Casale
Cremasco e Vidolasco che ha dimostrato attaccamento a questa storica realtà, il presidente del
circolo che, con la squadra dei giovani coinvolti, ha creduto insieme alla sede MCL del territorio in
tutto ciò. Continuiamo a scrivere le pagine del libro nel percorso verso il traguardo dei nostri primi 50 anni di vita, il prossimo 8 dicembre, riempendole di contenuti per tutti noi fondamentali
come, in primis, essere un corpo sociale cristiano attento ai molteplici bisogni e alle richieste delle
comunità dove svolgiamo la nostra azione operativa; siamo molto orgogliosi di ciò perché, anche
con azioni come questa, testimoniano di voler camminare fianco a fianco alla nostra gente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.