Donare sangue, gesto di solidarietà per salvare vite

16 Giugno 2022

Domenica 12 giugno 2022 i donatori dell’Avis comunale di Cremona hanno celebrato, nella propria sede di via Massarotti a Cremona, la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2022, un appuntamento calendarizzato ogni anno, che li fa sentire partecipi di un grandeprogetto mondiale: il dono del sangue.

“DONARE SANGUE È UN GESTO DI SOLIDARIETÀ. UNISCITI A NOI E SALVA DELLE VITE”, questo lo slogan scelto per la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2022, istituita nel 2004 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in occasione del 14 giugno, data di nascita dello scopritore dei gruppi sanguigni Karl Landsteiner, che ha assunto negli anni un significato sempre più profondo, rappresentando un’occasione per ribadire a livello globale l’importanza di compiere un gesto semplice ma fondamentale come quello del dono.

Il WORLD BLOOD DONOR DAY è l’appuntamento annuale organizzato per ringraziare tutti coloro che, volontariamente e gratuitamente, donano il proprio sangue e per far crescere in tutti la consapevolezza dell’importanza che le donazioni siano effettuate con regolarità, in modo da poter disporre sempre di sangue e di emocomponenti di qualità da utilizzare in ambito sanitario.

Il presidente Giuseppe Scala, nel suo discorso, ha parlato appunto di tale dono, ringraziando i donatori che hanno effettuato 75 donazioni, sottolineando l’importanza del ruolo del donatore nella comunità e rimarcando la necessità di incrementare il numero di associati soprattutto giovani, per garantire un futuro roseo all’associazione. Hanno voluto condividere questa ricorrenza con Avis: il presidente del consiglio comunale Paolo Carletti in rappresentanza del Comune di Cremona, il direttore dell’unità operativa di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Asst di Cremona Massimo Crotti, il responsabile sanitario dell’Unità di Raccolta di Cremona Riccardo Merli, il membro del consiglio di medici con l’Africa Cuamm Alberto Rigolli che ha intrattenuto i presenti con la testimonianza della sua lunga attività di volontario medico nei Paesi dell’Africa, Angelo Rescaglio direttore del periodico avisino “Il Dono Del
Sangue”. Sono state poi consegnate le benemerenze e le spille in oro ai soci Avis che hanno effettuato almeno 75 donazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.