Canottaggio, Italiani Ragazzi e U23. Baldesio sul podio

28 Giugno 2022

Un argento e due medaglie di bronzo per la Canottieri Baldesio ai campionati italiani di canottaggio Under17 e Under23 che si sono svolti nel week end a Piediluco nel Centro Remiero Federale.

Un ottimo bottino per la società remiera cremonese che, grazie al secondo posto del quattro di coppia Junior di qualche settimana fa, sale così a 4 medaglie complessive nei due appuntamenti con i campionati italiani. Risultati che evidenziano una ulteriore crescita anche nelle categorie più competitive, per una squadra che ha saputo mostrarsi ancora più versatile nella composizione degli equipaggi, passando dalla coppia alla punta, dalle barche corte alle lunghe.

Soddisfatto il consigliere Giancarlo Romagnoli: “Il 12 giugno un argento ai campionati juniores, ieri un argento e due bronzi ai campionati ragazzi ed U23, quattro splendide medaglie che ci rendono orgogliosi e che dimostrano il grande valore della squadra, dimostrano il grande lavoro svolto da Angelo con Riccardo. Dimostrano che con abnegazione e sacrificio, volontà e serenità si possono raggiungere grandi ed ambiziosi traguardi. Un ringraziamento va pure al Cantiere Filippi che ci ha prestato imbarcazioni competitive e all’intera Società che ci segue e ci stimola a migliorare sempre”.

Secondo gradino del podio per il doppio Under23 PL di Maria Sole Perugino Miriam Alfano (ancora categoria Junior) che, pur non riuscendo a colmare il gap con le forti atlete di Gavirate (Borghi e Barison), hanno saputo imporsi sulle avversarie chiudendo in sicurezza la finale, con 15″ di vantaggio sulle terze della canottieri Arolo. Sempre in doppio Under23 PL, non arrivano a medaglia ma possono essere comunque soddisfatti di risultato e prestazione Mario Guareschi (primo anno Under23) e Paolo Gregori (Junior) che hanno chiuso quarti in finale A, dopo un secondo posto nelle batterie di qualificazione e aver superato i recuperi arrivando primi al traguardo. Per loro 10″ di ritardo dai forti atleti della Cernobbio che hanno vinto il titolo italiano.

Per Guareschi e Gregori anche la soddisfazione di un bellissimo bronzo nel quattro senza Under23 PL con Luca Romagnoli Tommaso Genzini dopo una gara condotta quasi tutta in testa, l’armo della Baldesio si è trovato a dover cedere il passo a Gavirate e Amici del Fiume più freschi al traguardo. Un risultato ancor più di soddisfazione tenuto conto che l’allenatore Angelo Gamba e il consigliere Romagnoli hanno dovuto metter mano alla formazione all’ultimo per sostituire Andrea Barborini rimasto a casa per motivi di salute. Ma anche questo è un segnale dell’affiatamento della squadra.

Bronzo anche per il quattro di coppia Ragazzi con capovoga Alessandro Viola, già campione d’Italia lo scorso anno, con Filippo Ferrami, Giovanni Sasso e Stefan Buduca. In un combattutissimo finale nel quale la Lario aveva già trovato il vantaggio per agguantare la vittoria, la Baldesio ha lottato con Mestre, Caprera e Cernobbio, cedendo il passo solo ai veneti e imponendosi sugli altri avversari per una meritatissima medaglia di bronzo.

Da segnalare infine l’ottimo avvio del doppio Under17 femminile di Lucia Monfredini Ilaria Gregori, brave a raggiungere la semifinale senza passare dai recuperi, ma meno fortunate nella prima gara della domenica mattina, nella quale non sono riuscite ad andare oltre la sesta piazza. Si è fermata invece  nei recuperi la corsa dell’altro doppio U17, quello maschile di Paolo Rossi e Matteo Ghidotti, un sesto posto che non ha consentito loro di accedere alle semifinali. Infine chiude quinto in finale il quattro con U23 con un equipaggio tutto Junior: Riccardo Cigala, Vincenzo Gravante, Luca Romagnoli, Tommaso Genzini con Christian Testa timoniere.

Un esperimento tutto nuovo per la Baldesio che ha nell’occasione festeggiato la convocazione di Cigala e Gravante per il raduno nazionale valutativo dedicato alla categoria Junior, che fornirà indicazioni per la formazione della squadra che dovrà difendere i colori azzurri in occasione dei Campionati Mondiali Under 19, in programma alla Schiranna di Varese dal 27 al 31 luglio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.