Venerdì 8 luglio al Filo serata benefica pro Ucraina

6 Luglio 2022

Si intensificano le iniziative dirette a raccogliere e ad inviare aiuti, in qualsiasi forma, al martoriato popolo ucraino, dei combattenti e della cittadinanza impossibilitata ad abbandonare il proprio Paese. Numerosi sono i canali, anche a Cremona e nel territorio provinciale, attraverso cui la concreta solidarietà si sta estrinsecando. ‘Importante è anche la mobilitazione indirizzata a polarizzare la testimonianza di condivisione e sostegno alla nazione nei confronti della quale si vuole, con un ignobile atto di guerra che non sta risparmiando nulla del repertorio di efferatezza e disumanità, coartare l’indipendenza e la libertà di opzione del modello di governo – dichiara Giorgio Mantovani, presidente della Società Filodrammatica Cremonese -. Il popolo italiano, quasi nella sua interezza, dimostra di interpretare adeguatamente le ragioni e le
responsabilità di una crisi che corre il rischio di diventare incontrollabile anche per la coesistenza
nel continente europeo e financo mondiale. E’ in atto una campagna di mobilitazione che, oltre ad esprimere a distanza la piena solidarietà alla nazione ucraina e al suo popolo, costituisce volano per sensibilizzare il nostro popolo all’accoglienza dei profughi, alla loro piena integrazione, alla raccolta di aiuti’.

In tale prospettiva si colloca, la “Serata for Ukraine” (asta benefica) programmata per venerdì 8 luglio dalle ore 18, alle 20 presso la Società Filodrammatica Cremonese – piazza Filodrammatici 2, Cremona. Nel corso della serata verrà lanciata una campagna di donazioni, simbolicamente inaugurata dalla generosa messa a disposizione di:
1 – Motociclo d’epoca Biancbhi 125,anno 1952 – restaurata –
con tutti i documenti Ministero dei Trasporti – (foto)
2 – Scultura dell’artista Cremonese Mario Coppetti 1913 – 2018  . (foto)
3 – Cofanetti contenenti dipinti dell’artista Cremonese di fama internazionale Roberto Sguazzi  (foto)

Il ricavato dell’asta benefica,(offerta libera) andrà a beneficio della raccolta a iuti per l’Ucraina.
Nadiya Petrenko, cantante ucraina e insegnante dell’accademia di canto lirico è la responsabile, coordinatrice della raccolta e del trasporto degli aiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.