Non arrendiamoci al bordello Italia, avanti i giovani!

23 Luglio 2022

È accaduto ciò che si temeva, l’assenza nella cultura politica odierna dell’Interesse Generale e del Bene Comune ha corroso la speranza nel domani. Il becero populismo e gli interessi di parte hanno vinto per non avere provveduto a contrastarli con un progetto politico nuovo anche perché lungimirante. Non resta allora che mettersi in processione e fustigarsi. In processione come i fustiganti, recitando, anche per avere “messo ai ferri” il pur bravo “nocchiere”, e non “banchiere”, i versi del grande Dante: «Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchier in gran tempesta, non donna di provincie, ma bordello!».

L’alternativa però esiste ed è quella di non arrendersi al “bordello”, di non affidare la speranza per il domani alla stessa classe dirigente che lo ha prodotto. Come diceva Einstein: «Non possiamo risolvere i problemi usando la stessa mentalità che li ha generati».

Concludendo, a mio modesto avviso è giunto il momento che “scendano in campo” nuove generazioni preparate (perché acculturate) capaci di immaginare realistiche terapie per un futuro ancora possibile.

 

Benito Fiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.