Poesie, riflessioni d’autore e immagini d’autunno

3 Novembre 2021

È già il pallido autunno

(Vincenzo Cardarelli)

Come varia il colore
delle stagioni,
così gli umori e i pensieri degli uomini.

Tutto nel mondo è mutevole tempo.
Ed ecco, è già pallido,
sepolcrale autunno,
quando pur ieri imperava
la rigogliosa quasi eterna estate.

 

 

Mattino d’autunno

(Alessandro Manzoni)

Il cielo era tutto sereno:
di mano in mano che il sole s’alzava
dietro il monte si vedeva la sua luce…
Un venticello d’autunno,
staccando dai rami
le foglie appassite del gelso,
le portava a cadere qualche passo
distante dall’albero.

‘Per questo preferisco di gran lunga l’autunno alla primavera, perché in autunno si guarda il cielo. In primavera la terra’.
Soren Kierkegaard

‘Così cadono le fronde intorno all’albero in autunno: esso non ne sa nulla, la pioggia lo bagna o lo colpisce il sole o il gelo, la vita gli si ritrae lentamente in uno spazio minimo e intimo. Esso non muore. Aspetta’.
Hermann Hesse

‘Cadete foglie, cadete fiori e svanite,
notte distenditi, accorciati giorno,
ogni foglia mi parla di pace soave
staccandosi con un sussurro dall’albero autunnale’.
Emily Brontë

L’autunno non è solo la stagione dei colori  stupendi delle foglie che cadono dai rami dopo aver assunto toni meravigliosi e prepotenti, ma  anche di quelli pacati e tiepidi dell’acqua del lago che si confonde con il cielo facendo da sfondo a una vela, e di quelli dei frutti sugli alberi e della terra. E’ anche l’immagine di un uccello con le ali spiegate che si scalda al timido sole, e quella di una rosa autunnale che richiama alla stagione passata in attesa di quella che verrà.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.