Quirinale. Consiglieri lombardi elettori: c’è un M5s, fuori il Pd

11 Gennaio 2022

Elezioni del presidente della Repubblica, tra i delegati lombardi un consigliere del M5s. Marco Degli Angeli: ‘M5s Lombardo compatto, credibile e non subalterno alle altre forze politiche. La dimostrazione che il M5S lombardo è compatto, non è subalterno a nessuno e ha la sua autonomia di scelta e di azione, oltre ad aver forte credibilità, è il fatto che il collega e amico Dario Violi, consigliere regionale del M5S, sia stato scelto come delegato dell’opposizione del
consiglio regionale della Lombardia per eleggere, a Roma, il presidente della Repubblica’. Degli Angeli ha poi specificato come ‘questa elezione sia un messaggio chiaro verso chi, peccando di supponenza, nei salotti politici e mediatici ci considera finiti: il M5S c’è e continuerà ad avere il suo peso in Lombardia’. Per Degli Angeli  ‘i ventidue voti ottenuti (contro i 17 dell’esponente dem Fabio Pizzul ndr) dimostrano come il Movimento 5 stelle abbia lavorato in modo puntuale e compatto. Sono soprattutto un riconoscimento  all’azione politica che abbiamo saputo portare avanti con serietà e preparazione durante le due legislature in consiglio regionale’.

Immediata la replica del consigliere regionale dem Matteo Piloni: ‘Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno scelto un esponente del Movimento 5 stelle. Il delegato delle opposizioni per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica è stato scelto dal centrodestra. L’interferenza della maggioranza nelle dinamiche dell’opposizione è un fatto grave, ma soprattutto è un fatto politico che ha a che fare con l’obiettivo di Forza Italia di far eleggere Silvio Berlusconi come prossimo capo dello Stato. Per carità, non cambia il mondo, noi rimaniamo convinti che la chiarezza e la coerenza paghino sempre. Prendiamo atto, però, che siamo l’unica opposizione vera in Regione Lombardia e che il M5S ha ottenuto molti voti da chi sostiene Berlusconi alla presidenza della Repubblica’. Sono risultati eletti il presidente Attilio Fontana, il presidente del consiglio Alessandro Fermi, entrambi della Lega e, appunto,  il M5S Dario Violi, passato grazie al consistente contributo della maggioranza di centrodestra.

Ribatte Degli Angeli: ‘Il nostro lavoro è sempre andato in un’unica direzione: utile a omprendere e ad affrontare le criticità sociali e politiche. Utile a raccogliere e a risolvere le istanze dei tanti cittadini che hanno chiesto aiuto e supporto. Proprio per questo motivo tralascerei le illazioni fatte dal Pd nei nostri confronti. Fanno tuttavia sorridere certe affermazioni: ai colleghi del Partito democratico vorrei sottolineare come non ci sia stato nessun accordo politico da parte nostra con la maggioranza; la scelta del collega Violi è stata di solo merito. Fa sorridere poi che certe accuse arrivino proprio dal Pd che, in questi anni, sono stati i fuoriclasse delle poltrone nei vari consigli di amministrazione nominati dalla politica’. E se il consigliere Violi si dice personalmente orgoglioso per il fatto che siano stati riconosciuti i suoi nove anni d’esperienza, assieme al suo profilo istituzionale, Degli Angeli si inserisce nel solco delle sue parole aggiungendo: ‘Chi pensava di essere la sola forza d’opposizione al governo lombardo deve farsene una ragione: Il nostro gruppo, nella persona di Dario Violi, ha ottenuto i voti della maggioranza lombarda per scegliere il prossimo inquilino del Colle’. Conclude Degli Angeli: ‘Trovo inaccettabili le parole del Pd; che provi piuttosto a guardare in casa sua prima di accusare il MoVimento. Infatti, se parti della maggioranza hanno sostenuto il nostro candidato, è evidente come proprio il capogruppo del Pd (parrebbe inoltre che il Pd non abbia votato in modo compatto il proprio capogruppo) non abbia saputo sfruttare le debolezze e le rotture della maggioranza! Nella vita bisogna accettare anche le sconfitte. Per questo motivo non accetteremo illazioni o dichiarazioni infamanti! Noi siamo all0opposizione e come sempre faremo opposizione non tanto per questioni di bandiera, ma per tutelare i cittadini lombardi’.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.