Sindaco di Cremona: FdI punta su Portesani e Capelletti

12 Febbraio 2024

Si attende la conferma del tavolo regionale del centrodestra, intanto Cremona ha deciso: Alessandro Portesani, imprenditore, 41 anni, è il candidato sindaco di Cremona e Chiara Capelletti vice. La decisione non vede compatta Fratelli d’Italia: i quattro consiglieri comunali del partito di Giorgia Meloni lavorano infatti da tempo alla candidatura di Alessandro Zagni che si è distinto per il suo impegno in consiglio ma che sconta un peccato originale: ha obbedito all’ordine di partito ed è uscito dalla giunta di Oreste Perri, quando la Lega ha abbandonato la maggioranza, ma ha poi lasciato il partito di Salvini per passare a Fratelli d’Italia. A fine anno è stato tentato dal consigliere regionale Marcello Ventura l’approccio allo stesso Perri, sindaco dal 2009 al 2014 quando è stato sconfitto da Gianluca Galimberti, ma il ct della canoa ha declinato l’invito preferendo completare il mandato nella Federazione canoa. L’attendono infatti a maggio le qualificazioni degli equipaggi alle Olimpiadi di Parigi che si terranno ad agosto e alle quali è già certa la partecipazione della squadra azzurra, finalmente tornata competitiva.

Da tempo circolava negli ambienti politici comunali il nome di Chiara Cappelletti, già assessore provinciale nella giunta di Massimiliano Salini e dipendente dell’Ats Valpadana, ed era già stato fatto in occasione delle elezioni regionali come possibile candidata consigliere, ma poi ha prevalso Marcello Ventura. Il 31 gennaio scorso Alessandro Portesani ha prsentato il progetto politico Novità a Cremona, del quale è portavoce.. “Per raggiungere questo fondamentale obiettivo  –  spiega – in questi mesi il nostro gruppo ha lavorato alla definizione di 5 temi che riteniamo strategici e lanciamo la chiamata all’innovAZIONE, rivolgendoci a tutti i cittadini che, come noi, intendono impegnarsi a migliorare la città”.

Novità a Cremona intende promuovere una collaborazione ampia con le categorie, le forze economiche e sociali, i partiti ed i cittadini che si riconoscono nel progetto.

I temi proposti da Novità a Cremona sono 5, pochi, importanti, che propongono una nuova visione chiara di Cremona per il futuro:
● Giovani, università e impresa
● Natalità e famiglie
● Riforma welfare
● Turismo e commercio
● Cremona capoluogo

Dunque, salvo sorprese, la corsa alla carica di sindaco di Cremona vede protagonisti Andrea Virgilio, attuale vicesindaco che ha dato la sua disponibilità a candidarsi col centrosinistra e che di recente ha ricevuto l’imprimatur dal Partito Democratico, e Alessandro Portesani.

 

Vittoriano Zanolli

Alessandro Portesani presenta la lista Novità a Cremona

Una risposta

  1. Non sembra strano che il partito politicamente al primo posto in questo momento non riesca a esprimere un candidato suo e si debba appoggiare a una lista civica? Con tutto il rispetto e l’ammirazione per il signor Portesani per il suo coraggio nel mettersi in gioco, la mancanza di un candidato proveniente direttamente da Fratelli d’ Italia la dice lunga sulla pochezza del partito a Cremona. O no???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *